Indietro

Pd e Con Anna, "Un mutuo inopportuno in bilancio"

I consiglieri Anna Tempestini, Angelo Trotta e Marco Pellegrini (Foto di repertorio)

Per i gruppi consiliari Pd e Con Anna il bilancio della giunta Ferrari "porterà solo aumenti e debiti a carico del Comune"

PIOMBINO — Nel Bilancio di Previsione del Comune di Piombino approvato con i soli voti della coalizione di maggioranza c'è anche l’accensione di un mutuo passivo del valore di 2.755.000. A farlo notare sono i gruppi consiliari Pd e Con Anna ritenendolo "un mutuo inopportuno perché porterà indebitamento per i prossimi 20 anni, in un momento di crisi drammatica e soprattutto dopo aver aumentato le tasse, che poteva essere evitato".

"Il mutuo non servirà a completare il progetto del polo culturale, del quale è sparita la traccia in questo bilancio, tanto la biblioteca ha ottenuto la possibilità di rimanere dove è a tempo illimitato, lo spazio evidentemente per questa amministrazione basta e avanza e della cultura poco importa. - hanno aggiunto in una nota - La cifra è infatti destinata a finanziare la realizzazione di opere, tutta una serie di manutenzioni straordinarie di piazze, giardini, scuole, ma anche acquisti di arredi ed attrezzature".

"La cosa che ci preme evidenziare è che dopo un anno di gestione non è stato messo in programma nessun intervento, nessuna realizzazione che sia frutto di una loro idea, ma quanto previsto è tutto frutto della programmazione della precedente amministrazione. - hanno sottolineato i due gruppi di opposizione - Compreso quello che definiscono l’intervento simbolo, cioè il rifacimento di piazza Dante, il cui progetto preliminare è stato approvato con atto della Giunta Comunale precedente (DG n. 128/2018), già finanziato ma non portato a compimento, a causa di una temporanea verifica sui rifugi sottostanti la piazza imposta dalla Sovrintendenza".

"Vogliamo ribadire ancora una volta come, in un’emergenza come questa, questa Amministrazione ha voluto approvare un bilancio che porterà solo aumenti e debiti a carico del Comune, un bilancio che è chiaramente superato dagli eventi contingenti di una crisi economica senza precedenti, e che invece doveva essere rivisto, per cercare misure che non andassero in alcun modo a incidere su chi già fa fatica ad arrivare a fine mese. - e concludono - Possiamo dire che la campagna di immagine di questa nuova Giunta la pagheranno i cittadini, visto che, grazie all’aumento delle tasse l’Amministrazione ha potuto aumentare le entrate e conseguentemente alzare il limite di indebitamento: anche di questo i cittadini ringrazieranno".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it