Indietro

Punto nascita, Pd: "Da qui non si tocca niente"

L'assessore Palombi: "L'isola neonatale è stata data in prestito". Il Pd è categorico e chiede all'Asl di riportare a Villamarina il dispositivo

PIOMBINO — "L'isola neonatale del punto nascita dell'ospedale Villamarina "è stata data in prestito al Dipartimento Materno-Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana - Ospedale Santa Chiara, nell’ambito di una collaborazione tra ospedali della stessa Asl, con l’impegno di immediata restituzione in caso di necessità". Così l'assessore alla Sanità di Piombino Gianluigi Palombi ha risposto su Facebook a un nostro articolo in cui abbiamo raccolto la segnalazione del comitato Lasciateci nascere a Piombino. 

Il comitato, infatti, ha segnalato che il dispositivo che si trovava nella sala parto al quarto piano dell'ospedale di Villamarina era stato portato in un'altra struttura (leggi qui l'articolo correlato).

"Mi risulta che anche Viareggio e Lucca abbiano fatto lo stesso. - ha aggiunto Palombi nel commento - Il prestito di strumenti e macchinari tra ambiti ospedalieri diversi è pratica frequente, nella direzione di una legittima collaborazione, in caso di necessità. Credo che sia anche utile perché il mancato utilizzo di macchinari per tempi non necessariamente troppo lunghi, potrebbe portare ad una deterioramento degli stessi strumenti. In questo contesto quindi, tale prestito non ha alcuna relazione con le scelte future sul destino del Punto Nascita che la Regione, ma anche il Comune, nella propria competenza, intendono rilanciare con politiche e finanziamenti ad hoc".

Intanto il Partito Democratico a Piombino ha chiesto ufficialmente all'Azienda Usl Toscana Nord Ovest di riportare immediatamente l'isola neonatale a Piombino. E' categorico il capogruppo Pd Angelo Trotta che non accetta la spiegazione del prestito di macchinari tra ambiti ospedalieri diversi. 

"Da Piombino non si tocca niente", hanno ribadito dal Pd.

In un periodo di transizione come questo, con un punto nascita fermo e in attesa di un piano di rilancio, ogni azione che riguarda il presidio piombinese non può essere sottovalutata.

Anche il consigliere regionale Pd Gianni Anselmi, una volta appresa la notizia, già nella serata di ieri, ha chiesto che il dispositivo tornasse al suo posto.

"Non mi interessa conoscere le ragioni e le procedure che hanno portato a questa scelta; - ha scritto su Facebook - ho chiesto già in nottata a chi di dovere che l’isola neonatale torni immediatamente al suo posto. Abbiamo preso impegno a rilanciare il punto nascita di Piombino. Se in contrasto con gli atti assunti dalla Regione Toscana qualcuno pensa di smantellarlo definitivamente dovrà assumersene la responsabilità".

Non è tardata ad arrivare la risposta dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest che ha fatto sapere che il dispositivo tornerà al quarto piano dell'ospedale Villamarina per il 5 Settembre (leggi qui l'articolo integrale).

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it