Indietro

Camping Cig al torrione, arrivano i vigili

Il presidio contestato

L'Amministrazione ha mandato i controlli al presidio di protesta dei lavoratori Aferpi. "Quanto organizzato è andato ben oltre quanto richiesto"

PIOMBINO — Da domenica i lavoratori del Coordinamento Art.1 - Camping Cig hanno allestito un presidio protesta sulla questione Aferpi a ridosso del Rivellino. Iniziato con quattro operai incatenati all'inferriata del torrione, giorno giorno il presidio è animato da una serie di iniziative. 

Per il Comune, però, è stato necessario stabile gli spazi e le modalità di questa protesta. Stamattina si è svolto l'incontro tra Comune, polizia municipale e i rappresentanti del presidio per definire le modalità di occupazione del suolo pubblico al Rivellino e di utilizzo dello spazio per la protesta legata alla vicenda Aferpi. 

“Siamo solidali con la protesta – ha affermato l'assessore alla sicurezza Claudio Capuano – ma è necessario capire cosa è possibile autorizzare e cosa no, sulla base della legittimità. Quanto organizzato dal Camping Cig è andato ben oltre rispetto a quello che era stato richiesto inizialmente e formalmente alla polizia municipale, non permettendo così una valutazione a priori sull'idoneità o meno del luogo dell'iniziativa”.

Al di fuori della questione politica, l'Amministrazione comunale ha chiesto ai vigili urbani un sopralluogo per far tornare il tutto in un quadro di legalità. Del resto il Rivellino è un luogo sottoposto per sua natura di monumento e bene culturale a una serie di restrizioni.

Dunque, la protesta è legittima ma ci sono degli spazi e modi da rispettare, anche in virtù delle iniziative programmate nel centro cittadino e al Rivellino. I manifestanti di Art.1 - Camping Cig dovranno rimuovere gli striscioni che si trovano all'entrata del Rivellino e la tenda non autorizzata.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it