Indietro

Porto volano di sviluppo, Confindustria convinta

Incontro tra Comune e Confindustria sul rilancio economico, fatto il punto su infrastrutture e la situazione di industria e Pmi

PIOMBINO — Si è svolto venerdì 8 Giugno presso il Comune di Piombino un incontro tra l'Amministrazione comunale, con il sindaco Massimo Giuliani ed il vice sindaco Stefano Ferrini, l'Autorità Portuale di Sistema rappresentata dal delegato provinciale Claudio Capuano e Confindustria di Livorno e Massa Carrara con il direttore generale Umberto Paoletti, Ubaldo Vanni ed Emanuele Bravin. Tema cardine dell'incontro la situazione della grande industria e quella delle Pmi dei vari comparti presenti a Piombino.

L'attenzione si è poi soffermata sul tema dello sviluppo del porto, facendo il punto sulle tante opportunità che tale infrastruttura può offrire e sulle problematiche ancora aperte e da affrontare. 

In particolare, il sindaco Giuliani ha ribadito come "sia necessario affrontare in una logica sistemica tra i due porti di Piombino e Livorno, tra gli operatori privati, le loro associazioni rappresentative e le istituzioni pubbliche le questioni ancora aperte per dare seguito alle tante aspettative di sviluppo che il porto di Piombino ha giustamente creato a seguito degli ingenti investimenti fatti". 

Ferrini ha invece posto l'accento sulla necessità di "calendarizzare, nel rispetto dei ruoli dei vari attori e di concerto con l'Autorità Portuale di Sistema, gli interventi necessari per le varie opere da terminare o da implemetare per fare del porto quel volano di sviluppo diversificato che gli viene richiesto". 

“Il porto di Piombino - ha osservato a margine dell'incontro il direttore generale della Confindustria di Livorno e Massa Carrara - è certamente uno degli asset strategici per la reindustrializzazione del territorio, svolgendo una funzione essenziale per la logistica del sistema produttivo. E' determinante quindi che sia completata l'integrazione di Piombino con Livorno nell'ambito dello sviluppo del sistema portuale, attraverso un'efficace integrazione di ruoli e competenze per accentuarne la competitività ed il conseguente valore aggiunto, dimostrato dai rilevanti progetti di investimento già avviati". 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it