Indietro

"Tutto è andato come previsto"

Immagine di repertorio

"Resta solo da stabilire da chi". Così il Movimento 5 Stelle interviene sulla vicenda di Poggio all'Agnello e sul ruolo avuto dal Comune

PIOMBINO — Per il Movimento 5 Stelle, nella vicenda sul ricorso al Tar e alla variante che ruotano attorno a Poggio all'Agnello e all'Immobiliare Milanese, a colpire sono le tempistiche con le quali si sono succedute le varie fasi.

"Ci preme sottolineare lo strano mutamento di atteggiamento dell’Amministrazione nei confronti del ricorso. - ha commentato in una nota il Movimento 5 Stelle - Il Comune si è sempre detto solido della propria posizione, in quanto l’Immobiliare Milanese, non avendo partecipato alla gara per la riperimetrazione delle 2 concessioni esistenti, avrebbe certificato il proprio disinteresse vanificando il ricorso; salvo poi firmare una nuova convenzione dove stipulava la rinuncia da parte del ricorrente a dare attuazione alla sentenza in caso di vittoria. La sentenza del Tar, infatti, riprende nelle motivazioni la linea inizialmente espressa dall’amministrazione, certificando di fatto la mancanza di corrispondenza fra la mancata concessione e le perdite di bilancio aziendali. Tutto è andato come previsto, resta solo da stabilire da chi". 

"Se l’obiettivo finale fosse stato quello di realizzare una plusvalenza rivendendo la struttura, - hanno aggiunto - allora dovremmo parlare di un operazione ottimamente condotta".

Peri i pentastellati rimane da capire come tutto questo, e la politica delle seconde case, si incastri con lo sviluppo turistico del territorio.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it