Indietro

La variante va avanti

Massimo Giuliani

Nessun risarcimento per Poggio all'Agnello. Notizia importante che esula dalla variante per il passaggio da Rta ad alloggi. Parla il sindaco Giuliani

PIOMBINO — Il Comune vince la causa contro la società Immobiliare Milanese per la concessione di una spiaggia in concessione nel golfo di Baratti, sventando così il risarcimento milionario che aleggiava nei corridoi comunali.

“Si tratta di una notizia importante", commenta il sindaco Massimo Giuliani. Una notizia che arriva dopo l'ok all'avvio dell'iter per la variante al Piano Strutturale d'Area e al Regolamento Urbanistico (leggi l'articolo consigliato, ndr) approvato in consiglio comunale.

"L'avvio di variante al Piano Strutturale d'Area e al Regolamento Urbanistico ha tra le sue motivazioni la nostra volontà di scongiurare la chiusura di un'attività turistico-ricettiva di qualità come il complesso di Poggio all'Agnello che rappresenta una risorsa in termini economici e occupazionali per tutto il territorio della Val di Cornia. - ha sottolineato il sindaco - Il percorso urbanistico di variante non era stato in alcun modo subordinato alla sentenza del tribunale in riferimento al contenzioso presso il Tar Toscana".

Questo quanto tiene a specificare il primo cittadino, soprattutto a seguito delle recenti dichiarazioni rilasciate alla nostra testata dall'ex assessore Martina Pietrelli (leggi l'intervista, ndr).

C'è dell'altro. "Questo aspetto non incide sullo scenario di rischio per la prosecuzione dell'attività turistica del complesso di poggio all'Agnello e dei 62 lavoratori che vi operano, ma testimonia lo scenario di completa autonomia in cui l’amministrazione ha operato. - ha proseguito il sindaco - Abbiamo optato per una variante puntuale e non generale, perchè la modifica di carattere generale, oltre ad avere tempi necessariamente molto più lunghi, avrebbe impattato sull’impianto del Piano Strutturale d’Area, con un'iniziativa isolata del Comune di Piombino in autonomia e in anticipo rispetto al percorso comune di revisione e adeguamento già avviato insieme ai Comuni di Campiglia Marittima, San Vincenzo e Sassetta"

Infine la stoccata. "Il percorso che ha portato a questa variante è stato attivavo dalla stessa Pietrelli nel corso del suo mandato. - ha puntualizzato Giuliani - Stupisce che lei stessa, proprio ora che siamo giunti alla definizione di un percorso chiaro e utile allo sviluppo turistico del nostro territorio, tenti di delegittimare l'operazione”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it