Indietro

Parchi, i contrasti raggiungono anche il borgo

Suvereto

Dopo le questioni sollevate a San Vincenzo e Campiglia Marittima, i contrasti rispetto alla Parchi Val di Cornia si spostano a Suvereto

SUVERETO — “Sul parco di Montioni e sulla società Parchi la lista di minoranza Uniamo Suvereto è male informata. Hanno scritto che il Parco non rientra più nella gestione della Parchi, attribuendone la responsabilità alla Giunta di Assemblea Popolare. Dovrebbero sapere che il Parco di Montioni non è mai entrato in passato nella gestione della società Parchi, alla quale erano stati affidati dal Comune solo gli immobili degli Stalloni e della ex scuola, beni ad oggi non disponibili i primi per problemi sulla effettiva proprietà su cui l’amministrazione sta lavorando e l’altro per problemi strutturali”.

A replicare al gruppo di minoranza sulle questioni legate alla società Parchi Val di Cornia è Assemblea Popolare Suvereto. Dopo la polemica sulla gestione del Parco di Rimigliano ripresa dal Comune di San Vincenzo e quella sul contratto di servizio con il Comune di Campiglia Marittima, la querelle coinvolge Suvereto che mette a sistema Rocca e Museo della bambola (leggi qui sotto gli articoli collegati).

“Comprendiamo la smania di fare polemica ad ogni costo, ma almeno cerchino di informarsi sugli argomenti in discussione come dovrebbe fare una forza politica in consiglio comunale, invece di riferire a mezzo stampa e social, notizie riportate da altri e soprattutto errate e parziali. - hanno criticato - Non sanno che il contratto di servizio è lo strumento per la gestione unitaria, non sanno che organo sovrano della Parchi è l’assemblea dei soci e non la conferenza dei sindaci come dicono. Forse è inesperienza o forse fanno finta di non sapere perché gli conviene politicamente. Noi preferiamo i fatti invece della polemica”.

Per Assemblea Popolare il sistema dei parchi della Val di Cornia è “un progetto territoriale valido, da rilanciare dopo che le amministrazioni Pd, a partire da quella di Piombino, lo hanno costantemente depotenziato negli ultimi 15 anni, sottraendo risorse alla Società di gestione e indebolendone la progettualità e la struttura. Mettere in rete e gestire in modo unitario il patrimonio culturale e ambientale è un nostro obiettivo primario”, hanno aggiunto motivando le ragioni che ha spinto la giunta a mettere a sistema anche la Rocca Aldobrandesca e il Museo della bambola.

“È curioso che il pd cerchi la polemica su Montioni, senza dire niente sulla sottrazione, questa si effettiva, del parco di Rimigliano, decisione unilaterale e molto grave, un vero atto di offesa alla sovracomunalità”, hanno concluso richiamando tutti, management e comuni, alla visione unitaria e all’impegno.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it