Indietro

Censimento Istat, ecco cosa c'è da sapere

Al via il censimento annuale della popolazione. Istat selezionerà un campione di famiglie da intervistare in due diverse modalità

VAL DI CORNIA — Parte dal primo ottobre il nuovo censimento nazionale Istat della popolazione e delle abitazioni per rilevare le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione che vive abitualmente in Italia. 

Da decennale la rilevazione è diventata annuale con l’obiettivo di fornire informazioni utili e aggiornate per le istituzioni, per le politiche economiche e sociali, per valutare in modo tempestivo l’evoluzione del nostro Paese.
Tutti i Comuni, compreso quello di Piombino, saranno pertanto interessati dal nuovo censimento che non coinvolgerà più tutte le famiglie, ma solo un campione di queste. Le operazioni saranno divise in fasi.

Dal primo ottobre partirà la cosiddetta “fase areale” che al suo interno si articolerà in due tempistiche: dal primo al al 9 ottobre, a seguito dell’estrazione da parte di Istat di alcune zone della città, saranno effettuati dei controlli sugli indirizzi estratti per verificarne la correttezza. In questo caso verranno affisse locandine, distribuite lettere alle famiglie per informare sulle visite successive durante le quali verrà effettuata l’intervista. Dal 10 ottobre partirà il lavoro “porta a porta” che si concluderà il 13 novembre.
In questo caso i rilevatori incaricati intervisteranno le famiglie che vivono nelle aree selezionate, assumendo informazioni sulle abitazioni, sulle eventuali altre tipologie di locali o alloggi (ad esempio garage, locali commerciali, uffici) usati dalle famiglie a scopo abitativo e le famiglie abitualmente dimoranti. Questa fase prevede che le interviste vengano effettuate direttamente presso le famiglie.

I rilevatori saranno muniti di tesserino di riconoscimento e dovranno fornire il proprio documento di identità su richiesta. Condurranno interviste faccia a faccia muniti di tablet e le informazioni raccolte saranno trattate nel rispetto della normativa in materia di tutela del segreto statistico e di protezione dei dati personali, mentre i risultati della rilevazione saranno diffusi in forma aggregata, rendendo pertanto impossibile risalire ai soggetti a cui si riferiscono.

Parallelamente partirà un altro tipo di rilevazione, quella “da lista”, che prevede invece la selezione da parte di Istat di un certo numero di famiglie. In questo caso, al campione di famiglie estratte arriverà una lettera informativa di invito a partecipare alla rilevazione. 

Le famiglie potranno rispondere autonomamente tramite un questionario online dal 7 ottobre al 13 dicembre, oppure potranno recarsi presso l’ufficio comunale di censimento del Comune, piano terra sportello 1 presso l’ufficio Anagrafe. In questo caso sarà necessario prendere appuntamento.

Dall’8 novembre al 20 dicembre, data di chiusura di tutta la rilevazione, entreranno in campo i rilevatori che dovranno recuperare i dati dei soggetti che ancora non hanno risposto online. Per incentivare la partecipazione, oltre alla lettera informativa di invito, l’Istat invierà alle famiglie che non hanno risposto fino ad un massimo di tre solleciti.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it