Indietro

"Non ci sono soldi per la copertura dello stadio"

Foto della lista civica Gruppo 2019

E' il Gruppo 2019 a denunciare la situazione dello stadio Santa Lucia e criticare l'operato dell'Amministrazione comunale

CAMPIGLIA MARITTIMA — "Il Comune ha demolito la vecchia copertura e messo mano ai vecchi pilastri usurati. Evidentemente lo ha fatto senza che vi fossero i soldi per completare la ristrutturazione quindi ecco il colpo di genio: lasciare tutto a metà. Allo stadio anziché la tribuna coperta, ci sarà la tribuna munita di pilastri la cui funzione è difficilmente individuabile visto che 'un’eventuale nuova copertura per ora non è in programma', fa sapere l’assessore". Così la lista civica Gruppo 2019 ha denunciato l'operato del Comune in merito al recente intervento che ha riguardato lo stadio Santa Lucia.

"I soldi non bastano e non basteranno mai. - hanno commentato -Una condotta dissennata contraddistingue la gestione delle finanze del comune di Campiglia. Paragonabile a una famiglia che invece di riparare il tetto rotto della casa, lascia che si allaghi tutto ad ogni schizzettata, e si indebita per una macchina di lusso e mobili antichi. Appena c’è un’esigenza reale si fanno progetti faraonici, costosissimi senza ricordare che le esigenze sono tante e se si spendono tutti i soldi per rifare ex novo il parco di Tufaia, non si potrà fare null’altro. Così si legge il progetto di 300mila euro per il rifacimento, con tanto di pareti finestrate enormi e finiture di pregio, previsti per la sala della musica o i 380mila euro per il parco di Tufaia, senza contare i soldi spesi in papaveri e parchi della musica. Soldi sperperati, al punto che viene il sospetto che l’obiettivo dell’amministrazione non sia realizzare l’opera pubblica ma finanziare progetti che, chissà se, quando e con che soldi verranno realizzati. Così non stupisce che non si trovino i soldi per rifare la copertura al Santa Lucia. Stupiscono invece, e molto, le soluzioni prospettate dall’assessore competente".

"L’unico modo per uscire da questa situazione resa difficile da una pessima gestione dei soldi pubblici da parte della precedente amministrazione, è fare chiarezza, rimettere in discussione le varie previsioni razionalizzando le spese in modo da garantire copertura al maggior numero di esigenze sentite dalla cittadinanza", ha concluso il Gruppo 2019.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it