Indietro

Parodi, Paragone e l'Italia dei no

Gianluigi Paragone (screenshot di un suo video su Facebook)

A Suvereto la presentazione del libro di Gianluigi Paragone affiancato dal sindaco Parodi che sottolinea la sua esperienza dalla parte dei no

SUVERETO — Gianluigi Paragone presenta il suo ultimo libro edito da Piemme Noi no! Viaggio nell'Italia ribelle a Suvereto.

“L'assunto è che dalla parte dei sì ci sia un consesso di menti illuminate, onniscenti e disinteressate, e dall'altra una massa indistinta di trogloditi selvaggi, opportunisti e antiscientifico. – ha commentato Gianluigi Paragone – Sottolineo l'importanza del pensiero altro e testimonio il valore della ribellione. Racconto di un'Italia ribelle fatta di milioni di cittadini che scelgono di organizzarsi e alzare la voce per difendere ed esigere diritti semplicissimi: la casa, la salute, il lavoro, la tutela dei risparmi di una vita, la sicurezza. Molto spesso sono preparati, informati, aperti al cambiamento ma non a qualunque costo. Altro che antipolitica: le loro istanze rappresentano la sostanza stessa della politica”.

A promuovere la presentazione lo stesso sindaco Guiliano Parodi ricordando la sua esperienza dalla parte dei no. 

"La mia storia lo testimonia, - ha detto - dal No Sat ovvero il disastroso progetto dell'autostrada Tirrenica, al no alla centrale a biomasse nelle campagne di Suvereto, fino al no alla fusione del nostro comune, scellerata decisione delle amministrazioni passate che avrebbe trasformato il borgo in una spoglia frazione. Ma guai a tacciare il popolo del no come disfattista, i fatti indicano spesso il contrario, l'azione di lotta e di governo della mia lista civica dimostra che la differenza per i cittadini le fanno le scelte più giuste per loro, e dopo molti no si trovano a vivere in un comune che ha visto incrementare in questi anni servizi ed investimenti alla faccia di chi voleva chiuderlo”.

Appuntamento sabato 14 ore 21,30 presso il Museo di Arte Sacra in piazza Vittorio Veneto.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it