Indietro

Fiume Cornia, comuni ed enti fanno rete

Nell'ambito del progetto Life Rewat si procederà alla firma del contratto di fiume per il Cornia. A Suvereto la prima tappa del percorso partecipato

SUVERETO — Nell'ambito del Progetto Life Rewat per la gestione sostenibile della risorsa idrica del fiume Cornia, il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa in qualità di capofila, organizza in collaborazione con i partner Regione Toscana, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Asa spa, e i Comuni cofinanziatori Piombino, Campiglia Marittima e Suvereto, l'iniziativa di lancio del processo partecipato che condurrà alla sottoscrizione del contratto di fiume per il Cornia prevista entro giugno 2020.

L'evento si terrà a Suvereto venerdì 8 Febbraio con inizio ore 09.45 presso la sala del Museo di Arte Sacra.

Dopo la firma del Documento di intenti da parte delle istituzioni presenti all'interno del bacino idrografico, avvenuta nel Maggio del 2018, con questa iniziativa si rilancia il lavoro di condivisione ed ampliamento della platea degli attori locali, coinvolgendo imprese, associazioni di categoria del settore le questioni legate al fiume Cornia e costruire un nuovo punto di vista nella gestione del corso d'acqua.

I macro temi che saranno al centro del percorso che porterà alla stipula del contratto di fiume saranno: il miglioramento qualitativo e quantitativo dei corpi idrici superficiali e sotterranei della Val di Cornia; la riduzione e la prevenzione del rischio idraulico del fiume Cornia e del reticolo minore; la condivisione delle informazioni e diffusione di una cultura dell'acqua; il miglioramento della fruizione turistico ambientale dei corsi d'acqua e degli ambienti ad essi connessi.

L'iniziativa dell'8 febbraio sarà aperto dal presidente del Consorzio 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi. Sarà poi la volta dei saluti istituzionali del sindaco di Suvereto Giuliano Parodi, del segretario dell'Autorità di bacino distrettuale Appennino Settentrionale Massimo Lucchesi e dell'assessora regionale all'Ambiente Federica Fratoni. Ad illustrare obbiettivi e organizzazione del percorso partecipativo si alterneranno il coordinatore del progetto Life Rewat Alessandro Fabbrizzi, i consulenti che supporteranno il processo Giancarlo Gusmaroli e Laura Leone del Centro Italiano di Riqualificazione Fluviale – Cirf, il geologo Luca Sbrilli ed il dirigente del settore tutela dell'acqua della Regione Toscana Marco Masi.

Seguirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno gli amministratori dei Comuni firmatari del Documento di intenti (Comuni di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto, Castelnuovo Val di Cecina, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Monteverdi Marittimo, Pomarance e Sassetta), l’assessora Fratoni della Regione Toscana, Rudy Rossetto della Scuola Superiore Sant'Anna e il presidente di Asa Nicola Ceravolo. Durante la mattinata sarà possibile aderire al processo partecipato. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it