Indietro

A Suvereto il Pd abbandona il consiglio

La convocazione è arrivata con soli 9 giorni di anticipo. Il gruppo consiliare Suvereto Protagonista rammenta il regolamento a sindaco e maggioranza

SUVERETO — La variazione al bilancio di previsione 2017/2018 e la revisione straordinaria delle società partecipate, questi i punti all'ordine del giorno previsti per il Consiglio comunale convocato per il 29 settembre. Per il gruppo Pd Suvereto Protagonista "temi che non possono essere affrontati senza la convocazione e la discussione in commissione bilancio".

La convocazione del consiglio comunale è avvenuta il 20 settembre e, come riportano i consiglieri del Pd, mancherebbe all'appello l'invio in tempo utile della documentazione necessaria da vagliare.

"Questo è un atto irrispettoso verso tutti i consiglieri comunali, sia di minoranza che di maggioranza. - hanno commentato - Il sindaco, presidente del Consiglio, non può non convocare la Conferenza dei Capigruppo (ai sensi dell’ art. 36 del “Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale”) in quanto essa 'ha funzione consultiva ed è chiamata ad esprimere pareri, indicazioni e suggerimenti al Presidente del Consiglio in ordine alle modalità e ai tempi dei lavori consiliari'. Il bilancio inserito nell’ordine del giorno doveva essere esaminato nell’apposita Commissione Consiliare unico organo possibile per un confronto istituzionale preventivo al Consiglio comunale. Inoltre la comunicazione del sindaco ci è stata trasmessa 9 giorni prima della convocazione del Consiglio comunale e di tempo a disposizione per organizzare la conferenza dei capigruppo e convocare la commissione consiliare ce ne sarebbe stato, se ce ne fosse stata la volontà".

Per Suvereto Protagonista c'è qualcosa di più. "Facciamo notare, infatti, che nell’ultimo anno le Commissioni sono state convocate sporadicamente e in alcuni casi non convocate affatto per scelte politiche della maggioranza. - hanno aggiunto - Di fatto, quindi, l’azione di questa Amministrazione si sta caratterizzando sempre più per decisioni assunte in perfetta solitudine o in un cerchio magico, senza alcuna programmazione, senza un confronto preventivo, svilendo il ruolo delle istituzioni e quello di tutti i consiglieri comunali ai quali resterebbe solo il compito di apprendere e ratificare le scelte".

Proprio per questi motivi i consiglieri hanno deciso di non partecipare alla discussione del Consiglio comunale, chiedendo maggior rispetto delle regole. "Il gruppo consiliare Suvereto Protagonista abbandona il Consiglio comunale - hanno avvisato - e chiede di devolvere il gettone di presenza spettante all’Unicef".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it