Indietro

Ripascimento, fine lavori tra ritardi e imprevisti

Foto di repertorio

I lavori hanno interessato l'area a sud del porto turistico e quella a nord di via Capraia. I ritardi? Complicazioni autorizzative e problemi tecnici

SAN VINCENZO — Sono stati ultimati i lavori di ripascimento nell'area a sud del porto turistico nel tratto ricompreso tra i bagni Nettuno e Mediterraneo e nel tratto immediatamente a nord di via Capraia. I lavori, però, hanno visto il susseguirsi di diversi problemi tra i quali, il principale, il forte ritardo nell’esecuzione con alcuni turisti già presenti sulla spiaggia, invitati dal meteo favorevole (leggi l'articolo collegato)

Dal canto suo, il Comune di San Vincenzo ha fatto sapere che l'iter burocratico è partito a ottobre dello scorso anno, eseguendo le analisi dei fondali, e le conseguenti caratterizzazioni delle sabbie, per poi trasmettere tutta la documentazione alla Regione Toscana a fine 2016. Una prima risposta da parte della Regione è arrivata nel mese di febbraio; a seguito di ciò il Comune si è attivato per procedere all’affidamento dei lavori richiedendo un preventivo a dieci aziende specializzate in dragaggi ed affidandoli, poi, alla ditta Sales Spa risultata la migliore offerente tra quelle pervenute.

L’inizio dei lavori, previsto alla fine del mese di marzo, è stato necessariamente posticipato a seguito di complicazioni autorizzative giunte da parte della Regione che hanno fatto slittare l'autorizzazione definitiva alla metà del mese di maggio. A complicare ulteriormente la situazione il ritardo di una settimana della ditta Sales nell’invio dei mezzi marittimi oltre ad un susseguirsi di guasti tecnici che hanno rallentato la tabella di marcia delle operazioni di ripascimento. Nonostante tali ritardi, si legge nel comunità dell’Amministrazione Comunale, è stato deciso di effettuare ugualmente le operazioni per scongiurare i problemi della scorsa estate. Ora, con il consistente allungamento della spiaggia libera immediatamente a nord del porto si dovrebbero evitare ulteriori massicci spiaggiamenti di posidonia. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it