Indietro

"Cosa mangiano i nostri figli a mensa?"

Foto d'archivio

Dopo San Vincenzo anche Campiglia Marittima si unisce alle richiesta di chiarimento in merito alla società che ha ottenuto l'appalto per le mense

SAN VINCENZO — Si torna a parlare di mense scolastiche e, dopo l'accertamento dei Nas alla mensa scolastica di San Vincenzo anche Campiglia Marittima si accoda dal momento che la società a cui fa capo l'appalto è la stessa.

"Il 13 giugno 2016 il Tribunale di Livorno ha confermato al Comune di San Vincenzo il procedimento penale contro la Vivenda – fa sapere il Meetup 5 Stelle – e ha fissato l’udienza relativa al procedimento penale a causa di fornitura di servizi di refezione scolastica contenenti carni bovine, avicole, suine e prosciutto crudo di qualità, origine e provenienza diverse da quelle dichiarate". 

Nonostante questo, attraverso un nuovo bando per l'affidamento del servizio ristorazione nella mensa scolastica, del nido e dei dipendenti comunali di San Vincenzo e Sassetta, è stata riconfermata la stessa società fino al 2020. "Il 15 settembre il Comune, però, si costituisce parte lesa contro Vivenda. - hanno aggiunto - È chiaro che c’è qualcosa che non quadra".

Per questo il Meetup storico di San Vincenzo e i 5 Stelle di Campiglia Marittima voglio fare chiarezza, il primo in Commissione mentre il Movimento ha presentato un'interrogazione a risposta orale soprattutto per capire come mai l'Amministrazione non abbia ancora affrontato la questione.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it