Indietro

Ecco il bando per l'ex scuola di Rimigliano

Foto di repertorio

L'area sarà destinata a strutture turistiche e servizi. Il Comune ha pubblicato il bando con tutti dettagli per partecipare alla gara

SAN VINCENZO — Scadrà mercoledì 28 Marzo il termine di presentazione delle domande per partecipare al bando per la cessione in diritto di superficie, per cinquant’anni, dell’area sulla quale si trova l’edificio in passato adibito a scuola materna a Rimigliano.

L’area, di circa 1.080 metri quadri, dovrà essere riqualificata e vi dovranno essere realizzati, tramite l’approvazione del progetto definitivo da presentarsi a cura dei concessionari, interventi di ristrutturazione/sostituzione edilizia, di strutture turistico ricettive e di servizio al parco naturale di Rimigliano ed al sistema dei parchi della Val di Cornia.

Il progetto dovrà essere presentato entro tre mesi dalla data di aggiudicazione definitiva e sarà approvato come progetto di opera pubblica ai sensi della Legge regionale65/2014 e, a seguito dell’approvazione del progetto definitivo, verrà stipulata la relativa convenzione.

Entro tre mesi dalla data di approvazione del progetto definitivo dovrà essere presentato il progetto esecutivo e l’esecuzione dell’opera dovrà comunque avvenire entro 360 giorni dalla data di rilascio del titolo abilitativo.

Gli oneri di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’edificio e di manutenzione delle aree esterne pertinenziali sono a totale carico del titolare del diritto di superficie.

Entro cinque anni antecedenti alla data di scadenza del diritto di superficie potrà essere esercitato il diritto di prelazione richiedendo il rinnovo di tale diritto per un periodo non superiore a 49 anni previa corresponsione di un valore che verrà stimato al momento della richiesta ed approvato dall’amministrazione comunale che si riserverà di modificare le eventuali condizioni diconcessione con apposita convenzione.

Potranno partecipare al bando tutti gli operatori economici singoli o anche associati (o associandi) in Raggruppamenti Temporanei di Imprese (RTI), i soggetti appartenenti al terzo settore, le cooperative sociali senza scopo di lucro e loro consorzi, le associazioni ambientaliste e di promozione sociale, le organizzazioni di volontariato,le fondazioni con finalità sociali, formative ed educative determinate esplicitamente nello Statuto, i consorzi o Raggruppamenti Temporanei di Scopo (RTS), costituiti anche in maniera mista, da associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali e loro consorzi, fondazioni, aziende agricole e soggetti no profit e i soggetti privati che intendono intraprendere un’attività turistico ricettiva e di servizio.

Il prezzo a base d’asta è fissato in 291.000,00 euro. Il plico chiuso e sigillato, contenente l’offerta, dovrà giungere a mezzo posta, agenzia autorizzata o recapito diretto all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre il termine ultimo di presentazione. L’offerta in carta semplice deve riportare l’intestazione della ditta, associazione o del privato richiedente ed essere sottoscritta dal richiedente o dal titolare o legale rappresentante per le ditte e associazioni. Unitamente all’offerta dovrà essere costituita una cauzione provvisoria di 5mila euro da versare presso la Tesoreria Comunale - Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci filiale di San Vincenzo.

All’offerta deve essere allegata la dichiarazione di presa visione dello stato dei luoghi, che verrà rilasciata al momento del sopraluogo dall’ufficio tecnico comunale, la bozza di convenzione sottoscritta per accettazione e la fotocopia del documento d’identità del/i sottoscrittore/i della domanda di partecipazione.

L’apertura delle buste contenenti le offerte pervenute avrà luogo alle ore 9 del 29 marzo 2018 presso l'Ufficio del Dirigente del Settore Governo del Territorio.

La commissione aggiudicatrice, esaminata la documentazione presentata ed escluse le eventuali offerte prive di quanto richiesto dal bando, compilerà la graduatoria delle offerte pervenute sulla base dell’offerte con maggiore rialzo rispetto al prezzo a base di gara.

In caso di parità si procederà all’aggiudicazione tramite sorteggio. La gara verrà aggiudicata anche in presenza di una sola offerta.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it