Indietro

La proposta di Ascolta Piombino per Rimateria

Riccardo Gelichi

La lista: "Fermate i motori sulla questione nuova discarica, apriamo un percorso che veda Rimateria entrare dentro il nuovo Accordo di Programma"

PIOMBINO — "La questione Rimateria è partita male e rischia di finire peggio", ne è convito Riccardo Gelichi della lista civica Ascolta Piombino.

"Non entriamo nelle questioni conferimenti sequestri e indagini, vogliamo guardare il problema Economia Circolare nel suo insieme, così come ce lo presenta oggi il Pd, insieme ad un cospicuo debito gravante sui piombinesi, e da cui purtroppo, non possiamo prescindere. - ha aggiunto Gelichi in una nota - Partiamo proprio da Rimateria che a suo tempo consegnò alle forze politiche di minoranza tre foglietti, dove però c’erano scritte due cose che abbiamo ritenuto importanti: la prima che Rimateria fra le sue finalità aveva quella di 'progettazione e realizzazione di Bonifiche di aree industriali', la seconda, sottolineata, che 'non era in programma alcun nuovo sito di discarica'. Poi le successive notizie le abbiamo apprese dalla stampa, come quella della richiesta di Via per una nuova discarica su area Li53". 

La lista civica Ascolta Piombino ha più volte posto la lente sulla questione discarica,  "oggi - ha proseguito Gelichi - ci ritroviamo con la sorpresa di un progetto nuovo, eravamo rimasti all’ottimizzazione delle attuali, e purtroppo il nulla sul profilo delle bonifiche e dismissioni. Ci sono diversi problemi: di relazione, di comunicazione, di trasparenza e di dibattito, ma soprattutto di sostanza, che ci inducono a rigettare questo nuovo percorso. Quindi, noi diciamo: fermate i motori sulla questione nuova discarica, apriamo un percorso che veda Rimateria entrare dentro il nuovo Accordo di Programma, occupandosi di tutte le aree contaminate piombinesi e avremo finalmente l’economia circolare, conferendo in discarica la nostra roba".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it