Indietro

Nuova lente dei sindacati sull'indotto

Fim, Fiom e Uilm vogliono un aggiornamento delle situazione delle singole realtà dell'indotto in questa delicata fase di stallo

PIOMBINO — Fim-Fiom-Uilm stanno tenendo degli incontri di verifica con le imprese dell'indotto, necessari per fare il punto della situazione in riferimento alle prospettive di lavoro, agli investimenti di ogni singola realtà e agli ammortizzatori sociali in essere, molti dei quali termineranno alla fine di quest'anno.

Questo quanto si legge in un post condiviso sui social che annuncia il percorso dei sindacati per sondare il terreno anche per l'indotto.

"Permane la preoccupazione derivata da questo periodo di immobilismo dell'industria siderurgica che non ha consentito la ripresa dei vari cantieri. - si legge - Allo stesso tempo Fim-Fiom-Uilm auspicano che l'eventuale arrivo del Gruppo Indiano Jindal (per cui siamo in attesa di incontro ministeriale e relativa presentazione del piano industriale) possa garantire velocemente la mole di lavoro necessario per mettere in salvaguardia le imprese del territorio".

Una boccata d'ossigeno potrebbero darla i lavori di smantellamento se gli appalti saranno affidati alle imprese del territorio.

Poi, l'appuntamento è per venerdì 20 Aprile in consiglio di fabbrica dalle ore 14,30 alle 15,30 per quanti vogliano ricevere un'informativa sul percorso di Fim, Fiom e Uilm. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it