Indietro

"La zona della stazione come terra di nessuno"

Il consigliere regionale della Lega Biasci è convinto che con la raccolta firme si possa prendere in mano il problema una volta per tutte

PIOMBINO — “Abbiamo constatato personalmente come l’area circostante la stazione di Piombino sia particolarmente degradata, nel senso che è ormai una triste e consolidata abitudine la presenza di persone poco raccomandabili e non meglio identificate”. Parole del consigliere regionale della Lega Roberto Biasci che fa eco alla recente denuncia per via Roma lanciata dalla lista civica Ascolta Piombino.

“Stiamo parlando di una zona assolutamente non periferica, ma a ridosso del centro piombinese e quindi ciò che avviene nei paraggi è facilmente visibile a tutti. - ha aggiunto Biasci - Specialmente nelle ore notturne il luogo si popola di spacciatori e persone non meglio identificate e restiamo sinceramente interdetti dal fatto che l’attuale Amministrazione comunale non abbia ancora focalizzato la problematica. Forse, adesso con la raccolta di firme lanciata da alcuni cittadini, qualcuno uscirà dal torpore e si accorgerà in quali condizioni si trovi l’area limitrofa allo scalo ferroviario piombinese”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it