Indietro

Restaurata la statua danneggiata di Canuti

Il monumento ai caduti senza la statua

​Torna al cimitero di Piombino la statua di Nado Canuti ​danneggiata durante un tentativo di furto nell’aprile scorso

PIOMBINO — Venerdì 7 dicembre sarà riconsegnata al cimitero la statua in bronzo del maestro Nado Canuti raffigurante un soldato caduto, danneggiata durante un tentativo di furto avvenuto lo scorso aprile. I lavori di restauro, su indicazione dello stesso Canuti, sono stati affidati allo studio di scultura d’arte Giorgio Angeli & C. Snc. di Seravezza, in Versilia per una spesa di 3.700 euro.

La statua verrà nuovamente posizionata all'interno del cimitero sopra il monumento ai caduti in guerra, un monumento ossario realizzato dall'Amministrazione comunale nella metà degli anni '60.

A trovare i resti dell’opera, una figura in bronzo di un caduto morente, erano stati subito dopo il furto due vigili urbani che l’avevano rinvenuta fuori dal muro del cimitero tagliata in pezzi e nascosta dietro alcuni oleandri. Con molta probabilità la statua era stata trafugata e nascosta dietro le piante per poterla recuperare con calma in un secondo momento.

Il sindaco, subito dopo il fatto, aveva evidenziato il danno soprattutto di natura morale, anche nei confronti di un artista di alto valore e di fama internazionale come Canuti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it