Indietro

Possibile salvare la pesca del rossetto

Un peschereccio (Foto di repertorio)

Il Comune si impegna a garantire la pesca del rossetto all’interno delle aree non in concessione. Le parole del dirigente del demanio marittimo

PIOMBINO — A seguito dell'appello lanciato da Flai Cgil per la piccola pesca, il dirigente del demanio marittimo Maurizio Poli, che ha curato in questi anni lo sviluppo dell'acquacoltura, ha fatto presente che da parte della Capitaneira di porto e dell’ufficio circondariale non c'è stato nessun errore nel posizionamento delle boe di segnalazione nel quadrilatero indicato. Proprio questa perimetrazione, secondo il sindacato, si metterebbe a rischio l'attività di una cinquantina di pescatori.

"Le boe coincidono esattamente con i vertici del quadrilatero così come individuato dal Comune come area di espansione dell’acquacoltura. - ha specificato Poli - Poichè all’interno del quadrilatero non tutti gli spazi sono stati concessionati, il Comune si farà carico di chiedere all’autorità marittima di valutare la possibilità di svolgervi la propria attività di pesca esclusivamente durante la stagione di pesca dei rossetti, nel periodo in cui questa è concessa".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it