Indietro

Piano strutturale, quali strategie in campo

Sotto l’egida di Anci Toscana, l’incontro “Strategie d’@trazione” chiude il ciclo di appuntamenti dedicati alla stesura del Piano strutturale

PIOMBINO — Nuovo e ultimo step nell’ambito del percorso del Piano strutturale intercomunale dei Comuni di Piombino e Campiglia Marittima.

Dopo la tre giorni di incontri caratterizzati dal percorso partecipato volto all’individuazione di scelte strategiche di lungo periodo, riguardanti l’ambiente, il paesaggio, il turismo, le aree produttive, la vita nei centri abitati, nell'entroterra e sulle coste, sabato 16 Marzo alle ore 10,30 nella sale del castello di Piombino si chiude il cerchio con un incontro aperto alla cittadinanza dal titolo “Strategie d’@trazione”.

L’incontro è sotto l’egida di Anci Toscana, che ha collaborato con i Comuni di Campiglia Marittima e Piombino nell'organizzazione dell'iniziativa.

Il programma della mattinata prevede interventi di apertura da parte del sindaco di Piombino Massimo Giuliani, di Campiglia Marittima Rossana Soffritti e del direttore di Anci Toscana Simone Gheri. A seguire la presentazione delle linee progettuali del Piano e la restituzione del percorso con interventi di Paola Meneganti, Garante per l’informazione per la Variante al Piano strutturale, Camilla Cerrina Feroni responsabile del procedimento e dell’Ufficio di Piano, Riccardo Breschi, coordinatore del gruppo di lavoro esterno Ufficio di Piano e Giulia Maraviglia di Sociolab. 

Dopo uno spazio di confronto con i partecipanti, sono previsti gli interventi conclusivi di Gianni Anselmi, presidente II commissione del Consiglio regionale della Toscana e Francesca De Santis, Garante regionale dell’informazione e della partecipazione.

Le tre giornate del 5, 6 e 7, organizzate dai Comuni di Campiglia M.ma e di Piombino in collaborazione con Anci, hanno affrontato temi di rilevanza strategica, già enunciati nel documento di avvio del procedimento approvato nell’agosto scorso, che sono quelli del territorio aperto, del mare e della città. Ogni giornata era divisa in due sessioni in cui si alternavano momenti di approfondimento seminariale a momenti di confronto con i vari attori sociali e gli stakeholder del territorio. Il dibattito, guidato da un facilitatore, ha visto la partecipazione di una ventina di persone in media per ogni sessione, con una maggiore partecipazione durante la sessione dedicata al turismo. Agricoltura, pesca e turismo sono stati i temi che hanno suscitato maggiore interesse e partecipazione.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it