Indietro

La pista dell'omicidio sul caso di via Ferrer

Foto di repertorio

L'autopsia sul corpo del tunisino trovato carbonizzato in camera potrà aggiungere dettagli sulla sua morte. Accanto al letto c'era un coltello

PIOMBINO — Polizia e Carabinieri, al lavoro nel più stretto riserbo, indagano sulla morte di Hamdi Fathel trovato senza vita nella sua abitazione legato al letto e semicarbonizzato con due monete sugli occhi. 

Il ragazzo di 32 anni, un tunisino immigrato conosciuto dalle forze dell'ordine per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, abitava da diversi anni a Piombino e negli ultimi tempi nell'appartamento al secondo piano della palazzina popolare di via Ferrer 74. Intorno alle 6,30 del mattino è stato lanciato l'allarme; sul posto sono arrivati i vigili del fuoco chiamati a spegnere le fiamme e gli uomini della scientifica.

Le fiamme divampate all'interno dell'appartamento non hanno lasciato traccia su quello che potesse essere accaduto tra le mura. Gli inquirenti, accanto al letto, hanno anche trovato solo un coltello e sarà l''autopsia a stabilire se sia stato usato su di lui prima che le fiamme carbonizzassero completamente il corpo.

Non è chiaro né il significato né il destinatario delle due monete trovate sugli occhi del giovane. Ricostruire le sue ultime ore potrebbero fornire ulteriori tasselli per fare luce sulla dinamica della morte, al momento l'ipotesi è di omicidio.

Leggi gli articoli correlati qui sotto


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it