Indietro

Marina di Salivoli, ecco progetti e opportunità

Il nuovo direttivo della Marina di Salivoli

Riconfermato presidente Dinolfo che ha illustrato i lavori in corso d'opera nel porto turistico e gli obiettivi sognando l'ampliamento

PIOMBINO — Il nuovo consiglio direttivo della Marina di Salivoli si è presentato con tanti progetti per il porto turistico. Vincenzo Dinolfo è stato riconfermato all'unanimità presidente per seconda volta al timone, mentre gli altri consiglieri eletti sono Raffaello Ciampi (vicepresidente), Pietro Milano, Domenico Minuti e Gino Mochi.

"Siamo intenzionati a portare a termine svariati progetti, già discussi e approvati dal precedente, e a metterne in cantiere altri", ha esordito Dinolfo.

"Abbiamo appena terminato il dragaggio dell'imboccatura del porto ed ora sono iniziati i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria della diga sopraflutto. Aggiungeremo dei blocchi e ricolmeremo i grotta per evitare che da sotto il livello del mare l'acqua erodendo entri nel bacino portuale e arrechi dei danni. - ha illustrato il presidente - Ad Ottobre pensiamo di iniziare il ripristino di un pennello alla foce del Rio Salivoli, proprio per evitare l'insabbiamento del canale di ingresso al porto stesso. Di pari passo, entro la primavera prossima, autorizzazioni permettendo, sarebbe necessario costruire un molo in continuità con la banchina dei carburanti. Non un molo di attracco, ma solo un'opera di protezione anch'essa per evitare l'insabbiamento e dunque la riduzione dei fondali". 

Assegnata la direzione dei lavori per ripristinare un impianto di vivificazione delle acque del porto, per la salvaguardia di tutti gli organismi marini. Quello costruito in passato attualmente non è più funzionante.

Rispetto a queste iniziative con pratiche già avviate, la Marina di Salivoli ha in programma ulteriori progetti molti dei quali ereditati dal precedente consiglio. 

"Prioritario resta quello dell'ampliamento della Marina di Salivoli. - ha sottolineato Dinolfo - Quest'opera avrà ricadute in positivo sull'occupazione, ma anche sull'economia del nostro comprensorio. Nel frattempo siamo intenzionati a fare un refitting generale del porto, ampliando le aree verdi al suo interno, ristrutturando i servizi igienici e risistemando i parcheggi che si trovano all'esterno".

A guardare favorevolmente lo sviluppo del porto turistico anche il vicesindaco Stefano Ferrini presente all'incontro di sabato mattina alla Marina di Salivoli. Lo stesso Ferrini ha sottolineato come la città sia divisa su questo aspetto e che sarà uno dei temi cardine degli attori della prossima campagna elettorale. 

Ma non è finita qui, perché i progetti per la zona sono tanti: dalla costruzione di una bretella pedonale che dal vicino Falcone permetta di raggiungere l'interno della Marina alla creazione di un sistema di Taxi Boat che colleghi Salivoli a Baratti.

Intanto, dopo la collaborazione per la regata 100 di Montecristo durante la quale il porto turistico ha giocato un centrale ruolo di valenza sportiva, tutto è pronto per la stagione estiva con tanto di cartellone eventi: l'ormai tradizione regata Aisla il 23 e il 24 Giugno, la serata concerto con Gino Paoli il 7 Luglio, la serata di latin jazz il 28 Luglio e la serata Hottanta che torna al porticciolo sabato 11 Agosto.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it