Indietro

Impianti sportivi, 46 domande per la gestione

Foto di repertorio

Entro la settimana la prima convocazione per la procedura di esame delle domande per l'affidamento degli impianti sportivi comunali

PIOMBINO — Si è chiuso giovedì 9 Maggio il bando di gara per la gestione degli impianti sportivi comunali aperto a società e associazioni sportive, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate, federazioni nazionali. Sono 46 le domande pervenute per i 28 impianti, di cui per 17 impianti con un solo offerente, mentre per i rimanenti 11 con più offerenti. 

La procedura di esame delle domande inizierà già da questa settimana, appena verrà nominata ufficialmente la commissione interna. Entro la settimana è prevista la convocazione della prima seduta, che sarà pubblica, nel corso della quale verranno aperte le buste e verrà esaminata l’ammissibilità delle istanze dal punto di vista formale, sulla base della documentazione presentata da ciascun partecipante. Successivamente verrà convocata una seconda seduta, questa volta riservata, nel corso della quale verranno aperte e valutate le proposte tecnico-gestionali contenute nella busta 2. Infine ci sarà un terzo incontro, questo in forma pubblica come il primo, nel corso del quale verranno aperte le buste relative all’offerta economica. Soltanto dopo queste tre riunioni sarà possibile stilare la graduatoria delle istanze pervenute con l’assegnazione degli impianti.

Le date delle riunioni verranno pubblicate sul sito internet del Comune, nella sezione dedicata al bando, settore trasparenza.

Il bando, viene spiegato in una nota dell'Amministrazione, riguarda il rinnovo della concessione per tutti gli impianti di proprietà comunale per i quali è scaduta la concessione che generalmente si rinnova ogni cinque anni. Si tratta di un percorso intrapreso dal 2017 e portato avanti nel corso del 2018 con l’obiettivo di concludere l’iter entro la legislatura. Il bando è stato stilato tenendo presente la normativa regionale sulla gestione e l’affidamento degli impianti sportivi ed ha come obiettivo principale la tutela dello sport per tutti a costi accessibili, contemperando le esigenze dell’utenza e dei gestori. 

Rispetto agli anni passati contiene una novità, e cioè la possibilità di allungare l’affidamento a dieci anni, nel caso in cui il concorrente dichiari, in fase di offerta tecnica, la realizzazione di specifici interventi migliorativi attraverso un prestito o un finanziamento ammortizzabile in non meno di dieci anni. In sede di valutazione infatti sarà attribuito un punteggio massimo di 80/100 in base a curriculum e qualità del progetto gestionale, mentre i restanti 20 punti sulla base dell'offerta economica.

I nuovi gestori avranno a proprio carico la pulizia dell’impianto, degli spogliatori, delle aree annesse, l’apertura e la chiusura, la sorveglianza, la garanzia della funionalità attraverso il controllo sul funzionamento degli impianti tecnologici, sui consumi ai fini del risparmio energetico ed economico, l’allestimento dei campi da gioco e delle attrezzature sportive funzionali alla disciplina sportiva che viene praticata, l’allestimento di tutti i servizi in dotazione dell’impianto, gli interventi di manutenzione ordinaria della struttura e delle dotazioni, come la riparazione di infissi, porte, accessori, verniciature, riparazioni, taglio dell’erba ecc., intervento di manutenzione di impianti elettrici anche di produzione da fonte solare.

Proprio per questo bando, nei giorni scorsi il candidato a sindaco di Spirito Libero Stefano Ferrini aveva chiesto la sospensione viste le imminenti elezioni amministrative e la possibilità di intavolare nuovi progetti e piani per le strutture sportive. Proposta rilanciata anche da Luigi Coppola, candidato consigliere nella coalizione per Francesco Ferrari sindaco (leggi qui l'articolo correlato).

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it