Indietro

Il Centro Donna compie 20 anni

Dal 1998 ad oggi la consapevolezza di dover stringere le maglie della rete antiviolenza per essere sempre più vicine alle donne in difficoltà

PIOMBINO — Era il 1998 quando il Comune di Piombino aveva capito che la piaga della violenza domestica doveva essere combattuta alle porte del nuovo millennio, attività oggi della Società della salute Val di Cornia gestita dalla cooperativa sociale Arcobaleno. 

Venerdì 9 Marzo sono stati festeggiati i 20 anni del Centro Donna. Un’occasione per riflettere sui numeri, ancora troppo alti, di questo fenomeno, per ricordare a tutte le donne che la violenza di genere non è mai giustificata. 

“Sempre più spesso le cronache ci mettono al corrente di episodi di violenza a danno di donne e minori. L’esperienza della rete antiviolenza segnala anche nel nostro territorio un crescendo di atti di violenza domestica e di violenza assistita. - hanno commentano Sara Lavagnini, presidente della cooperativa e Eliana Ghini responsabile del centro che, nell’occasione di questa importante ricorrenza, tirano le somme dell’attività svolta nel tempo - In questi anni abbiamo assistito a molti tipi di violenza domestica non solo fisica ma psicologica ed economica. Rinnoviamo l’appello alle donne affinché non sottovalutino dei comportamenti potenzialmente pericolosi”. 

A impreziosire l'evento la performance di teatro fisico a cura di Laura Scudella della scuola Sognando Brodway. Sono intervenute anche Donatella Pagliacci direttrice della Sds Val di Cornia, Rossana Soffritti presidente della Sds Val di Cornia, Raffaella Biagioli professoressa universitaria nonché promotrice del Centro Donna nel 1998, Lorena Tommasi presidente della commissione pari opportunità, Paola Pellegrini assessora alle pari opportunità del comune di Piombino. 

A conclusione della giornata interessanti letture del gruppo Unitre di Piombino e un rinfresco organizzato da sezione Soci coop di Piombino e istituto alberghiero Einaudi Ceccherelli.

Fotogallery


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it