Indietro

Rubata e distrutta la statua ai caduti

I vigili urbani hanno trovato la statua in bronzo dietro le piante che costeggiano il cimitero. Il sindaco presenterà denuncia alle forze dell'ordine

PIOMBINO — Danneggiamenti e furti al cimitero di Piombino, a farne le spese questa volta la scultura donata dall'artista Nado Canuti al Comune di Piombino e posizionata all'interno del cimitero sopra il monumento ai caduti in guerra, ossario realizzato dall'Amministrazione comunale nella metà degli anni '60.

A trovare i resti della statua, una figura in bronzo di un caduto morente, sono stati due vigili urbani che sabato 7 Aprile intorno alle 18 hanno rinvenuto la statua fuori dal muro del cimitero tagliata in pezzi e nascosta dietro alcuni oleandri. Con molta probabilità la statua era stata trafugata e nascosta dietro le piante per poterla recuperare con calma in un secondo momento.

Attualmente la statua è custodita nel magazzino del cimitero. Il sindaco denuncerà il fatto nei prossimi giorni alle forze dell'ordine proprio per evidenziare il danno soprattutto di natura morale, anche nei confronti di un artista di alto valore e di fama internazionale come Canuti.

“Atti di inciviltà e di totale mancanza di rispetto e di spregio alla memoria, nei confronti di un luogo come il cimitero, dei nostri caduti in guerra e di un artista come Nado Canuti, del quale la nostra città ha sempre riconosciuto l'alto valore. Un gesto vile rispetto al quale prenderemo provvedimenti”, ha detto il sindaco Massimo Giuliani denunciando aspramente tale atto.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it