Indietro

Dalla rete di imprese lo slancio verso il turismo

Per il 2018 Toscana Costa Etrusca avvia una strategia turistica per la valorizzazione del territorio. L'assessore Ferrini ha spiegato le potenzialità

PIOMBINO — La rete di imprese Toscana Costa Etrusca, dopo aver costituito il primo gruppo di diciassette operatori tra pubblico e privato, ha presentato giovedì 21 Dicembre ai suoi soci e ai nuovi che vogliono entrare il programma per il 2018. 

Si tratta di un primo percorso formativo con l’obiettivo di identificare gli elementi fondanti di una strategia turistica volta a valorizzare il territorio e a promuoverne la competitività. La rete, costituitasi nel 2015 sulla base di un progetto condiviso tra Parchi, coordinamento degli assessori al turismo, ha visto fino a oggi l’adesione di imprese che operano nel settore turistico e rappresentano il territorio, spaziando dal villaggio turistico all’agriturismo, dallo stabilimento balneare a quello termale, dall’albergo alla società di servizi turistici finalizzata alla commercializzazione o alla tecnologia informatica. Per il 2018 dunque sono state individuate tutta una serie di impegni e di azioni concrete.

“Il primo impegno è quello dell’allargamento della rete e del coinvolgimento di nuovi operatori del territorio per la creazione di un prodotto turistico di area. - ha specificato il vicesindaco di Piombino Stefano Ferrini, presente all’incontro - Si parla di nuove imprese legate al turismo (ricettività, servizi al turismo, ecc.) il cui scopo è quello di fare promocommercializzazione del territorio della Val di Cornia. Il gruppo va esteso al fine di garantire una maggiore rappresentatività delle imprese del territorio nella rete e di raccogliere maggiori risorse. A gennaio sarà possibile l’ingresso di nuovi soggetti".

Inoltre tramite bando verranno individuate figure professionali capaci di raccontare la Val di Cornia e tutte le sue opportunità sul portale Valdicornia Turismo che a breve si chiamerà Toscana Costa Estrusca e sui social in modo da dare identità turistica al territorio. Ulteriore obiettivo sarà quello di creare dei press tour, per far conoscere a giornalisti e tour operator il territorio, e pacchetti turistici da commercializzare.

Tra le azioni da valutare anche la partecipazione a un bando regionale per l’innovazione, in scadenza a marzo 2018 per il sostegno all’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese, stage formativi per giovani del territorio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it