Indietro

Dopo l'ennesimo furto si chiamano i rinforzi

Foto di repertorio

Furti e sicurezza pubblica, il sindaco Giuliani e l'assessore Capuano chiedono un Comitato per la sicurezza con la Prefettura

PIOMBINO — I cittadini invocano maggiore sicurezza. Dopo l'ultima segnalazione di un furto ai danni di un commerciante di via Pacinotti a Piombino, l'Amministrazione comunale ha deciso di rispondere alle numerose richieste di intervento lanciate dai cittadini ad agire.

Il sindaco Massimo Giuliani e l’assessore Claudio Capuano si sono attivati contattando la Prefettura con l’intento di convocare un Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica a Piombino.

“L’obiettivo è quello di fare il punto sulla situazione e di promuovere un confronto utile insieme agli organi competenti sul tema della sicurezza in modo che si agisca sulla base della situazione reale. – hanno affermato Giuliani e Capuano – La risposta da parte del Comune c’è e non deve mancare, sul fronte della videosorveglianza ad esempio dove abbiamo lavorato e stiamo ancora lavorando per dotare la città e il territorio di un sistema coordinato e utile come deterrente. Vogliamo lavorare inoltre con il controllo di vicinato e capire come rafforzare la vigilanza del territorio con le forze dell’ordine".

Rendere regolare gli incontri del Comitato per la sicurezzare potrebbe aiutare nell'individuazione di interventi tempestivi sulle criticità che di volta in volta emergono.

"Piombino probabilmente non è più l’isola felice alla quale eravamo abituati – hanno concluso – ma, secondo i dati che la stessa Prefettura ci fornisce, nella provincia di Livorno rimane uno dei luoghi con il minor numero di reati. Detto questo dobbiamo prendere atto dei cambiamenti in corso e provare a contrastare il fenomeno venendo incontro alla legittima richiesta di sicurezza che proviene dalla cittadinanza”.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it