Indietro

Code e disagi, ormai una costante del weekend

Code in entrata e ingorghi in uscita. Le segnalazioni di chi si trova a passare da Piombino sono diverse e monta la polemica

PIOMBINO — Weekend di imbarchi e rientri con tanti turisti di passaggio per il porto di Piombino. Non sono mancati neanche questo fine settimana momento di caos, code e disagi sia per arrivava a Piombino per l'imbarco sui traghetti diretti all'Elba o in Sardegna, ma anche per gli sbarchi. 

Dalle segnalazioni raccolte la situazione non è stata da bollino rosso come quella dello scorso weekend quando alcuni problemi avuti dalle compagnie di navigazione hanno provocato rallentamenti e non pochi disagi per migliaia di turisti. Episodio che ha acceso un'aspra polemica tra gli albergatori elbani, l'Autorità portuale e il Comune di Piombino (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Nella giornata di sabato alcuni turisti hanno segnalato disagi agli imbarchi per l'Elba con tanto di persone rimaste a terra. Ormai una costante del weekend la fila in entrata e in uscita da Piombino, a seconda delle ondate di imbarco o di sbarco. 

Proprio sulla questione delle code il dibattito è acceso, con tanto di proposte e suggerimenti per ridurre al minimo i disagi e gestire al meglio eventuali situazioni di emergenza. Tra le proposte la deviazione panoramica verso Salivoli per chi non ha l'imbarco immediato, lasciare una delle tre corsie sempre libera per le emergenze per dirne alcune o usufruire della strada interna alle acciaierie per dirne alcune. Proposte comunque che richiedono confronto e organizzazione, specie dopo i nuovi ritardi relativi ai lavori per il primo lotto della strada 398.

Su questo fronte, gli elbani sono riusciti a strappare al presidente dell'Autorità portuale la promessa di convocare un tavolo di gestione dei traffici. 

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it