Indietro

Rom chiuse in gabbia, chiesta l'archiviazione

Foto di repertorio

Per il pm sarebbe non fondata la denuncia di sequestro di persona nei confronti dei due dipendenti accusati. Uno dei due è di Piombino

PIOMBINO — La notizia della richiesta di archiviazione della pubblica accusa sul caso delle due rom rinchiuse nel gabbiotto dei rifiuti di un noto supermercato a Follonica è arrivata anche a Piombino. Uno dei due ex dipendenti della Lidl coinvolti e accusati di sequestro di persona è residente in città. Entrambi sono stati licenziati. I due ex dipendenti del supermercato hanno sempre sostenuto di aver fatto il video per scherzo. Ora il pm ritiene infondata questo capo di imputazione e ha chiesto l'archiviazione. Sarà il dip a decidere se accoglierla o chiedere il processo.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it