Indietro

Arresti domiciliari andata e ritorno

I carabinieri non lo hanno trovato in casa dove doveva scontare i domiciliari dal settembre scorso. Così è scattato l'arresto per evasione

PIOMBINO — Doveva essere ai domiciliari il 35enne piombinese che era stato fermato a bordo di uno scooter, assieme ad un complice, con un fucile dalla matricola abrasa e un pugnale (leggi l'articolo correlato). Ma da un controllo della gazzella dell'Aliquota Radiomobile mirato proprio a sorvegliare i soggetti agli arresti domiciliari, intorno alle ore 15 l'uomo non risultava in casa.

I carabinieri hanno deciso di sorvegliare l'abitazione fino a quando alle ore 19 è stato avvistato il 35enne piombinese che tornava a casa a piedi. A quel punto è stato fermato e condotto in caserma. Espletate le formalità di rito, è scattato l'arresto per il reato di evasione. 

Nella giornata successiva, il 15 Novembre, si è svolto il processo per direttissima dove il giudice ha convalidato l'arresto sottoponendolo nuovamente agli arresti domiciliari.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it