Indietro

Dal nord per la ricerca di operai specializzati

L'azienda bergamasca Gualini Lamiere ha avviato un progetto pilota sotto l'egida di Confindustria. Interessati anche al porto di Piombino

LIVORNO — E' stato presentato a Livorno un progetto pilota tra Confindustria Bergamo e Livorno Massa Carrara per la ricerca di personale specializzato in virtù dell'esperienza manifatturiera presente nei comprensori della costa toscana.

Si tratta del progetto del Gruppo Gualini Lamiere, supportato da Confindustria Bergamo, che prevede la selezione, formazione e inserimento di lavoratori già in possesso di know-how manifatturiero nel settore metalmeccanico, quindi funzionale alle produzioni in cui la Gualini è tra i leader nazionali.

Nello scenario del progetto, una funzione strategica è certamente rappresentata dalla circostanza che le aree della costa toscana sono provviste di una dotazione infrastrutturale e logistica di tutto rilievo, potendo disporre di ben tre porti. Nella nota illustrativa del progetto si fa riferimento al porto di Piombino ritenuto in possesso di caratteristiche spiccatamente riferite al comparto dell'impiantistica industriale. Nella stessa nota si apprende che "una prima verifica di collaborazione produttiva è in corso tra la società Gualini Lamiere e la società Piombino Industrie Marittime relativamente ai reciproci progetti di sviluppo".

Il progetto è articolato in due fasi con una stretta collaborazione tra i soggetti imprenditoriali, con il supporto dell’Assessorato regionale all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro e tramite i Centri per l’Impiego di Livorno e di Piombino.

Nella prima fase del progetto, l’obiettivo è l’individuazione di risorse con competenze specialistiche nei comprensori della costa toscana, avvalendosi del supporto operativo dei partner del progetto, da trasferire nello stabilimento di Bergamo. Si ricerca 4 saldatori qualificati, 4 carpentieri e 1 capo reparto. Dopo la selezione, ai candidati sarò offerto un contratto di assunzione a tempo indeterminato che contempla anche il supporto dell’azienda nella ricerca di un alloggio. Il 10 Maggio si sono svolti a Livorno i colloqui tra i candidati e Gualini Lamiere. L'inserimento in azienda è previsto per Luglio 2019.

La seconda fase del progetto, l’obiettivo è l’individuazione di un partner industriale della costa toscana con il quale Gualini Lamiere intende avviare una collaborazione finalizzata alla realizzazione di carroponti per acciaieria di grandi dimensioni. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it