Indietro

Covid, premiati tre medici della prima linea

Riconoscimento del Rotary a due medici di Firenze e uno di Piombino. Hanno lavorato negli ospedali fiorentini durante l'emergenza sanitaria

FIRENZE — Carlo Bergamini, 51 anni di Firenze, aiuto chirurgo nel reparto di chirurgia d'urgenza di Careggi. Francesca Covani Frigieri, 47 anni di Firenze, responsabile della terapia intensiva dell'ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli. Andrea Di Biagio, 37 anni di Piombino, anestesista all'ospedale Santa Maria Nuova a Firenze.

Sono loro i tre medici premiati dal Rotary Club Firenze Nord per quanto fatto durante l'emergenza sanitaria.

Il premio, alla prima edizione, si chiama "Il valore del coraggio" ed è destinato a persone che hanno fatto atti di altruismo e solidarietà.

Ai tre è stata consegnata una targa dal presidente del Rotary Sandro Addario

Bergamini per due settimane, insieme a due colleghi, ha lavorato come volontario a Pavia.

Covani Frigieri è stata in prima linea nella gestione dei malati che arrivavano all'ospedale Ponte a Niccheri e dovevano essere intubati

Di Biagio, il più giovane, era arrivato al Santa Maria Nuova a febbraio. Si è distinto per le capacità umane di gestire i malati, molti dei quali erano in preda alla paura di morire.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it