Indietro

Moby firma un accordo con gli obbligazionisti

Foto di repertorio

La compagnia di navigazione del gruppo Onorato Armatori ha avviato le trattative anche per la potenziale ristrutturazione del debito con le banche

MILANO — Moby, la compagnia di navigazione del gruppo Onorato Armatori, ha concluso un accordo confidenziale ed una sospensione con un gruppo di bondholders (Ad Hoc Group) del bond da 300 milioni di euro con scadenza 2023 emesso da Onorato Armatori, successivamente fusa per incorporazione nella stessa società.

La notizia riportata su Italpress e ripresa su alcune testate nazionali fa riferimento ad una nota diffusa dal gruppo Onorato Armatori.

"La società fornirà, - secondo quanto riportato - tra l’altro, alcune informazioni di due diligence a Ad Hoc Group nell’ambito della negoziazione dei termini di una potenziale operazione di ristrutturazione del debito ed Ad Hoc Group si asterrà dall’intraprendere nei confronti della società azioni esecutive o richieste di rimborso del debito. È previsto che lo standstill agreement (sospensione, ndr) si protrarrà sino al 29 febbraio". 

La società inoltre è impegnata in trattative per una potenziale operazione di ristrutturazione del debito con le banche finanziatrici.

"In relazione alle attuali discussioni volte alla ristrutturazione del debito, - secondo quanto riportato - la società non effettuerà i pagamenti degli interessi previsti per metà febbraio ai sensi del bond e del senior facilities agreement né il pagamento della rata dovuta ai sensi del senior facilities agreement.
Le attività e l’operatività della società si prevede proseguano normalmente durante le discussioni volte alla ristrutturazione del debito".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it