Indietro

Criminalità, calano gli omicidi e crescono i furti

I dati raccolti dalla polizia riguardano tutti i comuni della provincia, compreso il capoluogo. I delitti sono aumentati di più del 5 per cento

LIVORNO — Più delitti, tentati omicidi, minacce e furti. Meno omicidi, denunce per violenze sessuali, percosse e rapine. La polizia di Stato di Livorno ha reso noti i dati della criminalità su tutta la provincia relativi all'anno che si è appena concluso.

Dal raffronto con i numeri del 2016, emerge un incremento del numero complessivo dei delitti commessi, passati da 15.244 a 16.025 (+5,1%).

Gli omicidi volontari sono scesi da 4 a 1, gli omicidi colposi da 9 a 3.

Passato da 7 a 14 il numero dei tentati omicidi.

Scese da 27 a 14 le denunce per violenza sessuale.

Stabile il numero delle lesioni volontarie (494), in diminuzione quello delle percosse (da 89 a 76, -14,6%), in crescita quello delle minacce (da 419 a 493, +17,6%).

Cresciuto il numero complessivo dei furti, passati da 7.986 a 9.183 (+14,9%), con andamenti diversificati per le varie tipologie:

aumentati i furti con strappo (da 47 a 57, +21,2%), i furti con destrezza (da 568 a 717, +26,3%), i furti in abitazione (da 966 a 1.024, +6%), i furti su auto in sosta (da 1.153 a 1523, +32%), i furti di autovetture (da 153 a 168, +9,8%) ed i furti di veicoli a motore a due ruote (da 689 a 886 +28,5%);

stabile il numero dei i furti in esercizi commerciali (706);

diminuiti i furti di automezzi pesanti trasportanti merci (da 3 a 1, -66,6%).

In decremento il numero complessivo delle rapine, passate da 122 a 105 (-13,9%), con l’azzeramento delle rapine in banca ed in uffici postali, la diminuzione di quelle sulla pubblica via (da 54 a 47, -12,9%) ed in esercizi commerciali (da 26 a 25, -3,8%). Unica categoria in crescita quella delle rapine in abitazione, passate da 14 a 19 (+ 35,7%)

Diminuito il numero delle ricettazioni (da 171 a 147, -14%) e dei reati rilevati in materia di stupefacenti (da 266 a 234, -12%), nonchè quello delle estorsioni denunciate (da 56 a 40, -28,5%), dei delitti informatici (da 61 a 53, -13,1%), delle truffe e frodi informatiche (da 826 a 801, -3%), dei danneggiamenti (da 1727 a 1604, -7,1%) e dei casi di riciclaggio di denaro (da 11 a 8, -27,2%).

Diminuiti i fatti integranti sequestro di persona (da 4 a 3), gli incendi (da 33 a 27, di cui 8 boschivi, -18,1%,) ed i casi di sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile (da 14 a 10, -28,5%).

Ecco in dettaglio i dati relativi all'attività svolta nel territorio dell'intera provincia di Livorno da Questura, polizia stradale, polizia ferroviaria, polizia di frontiera marittima e polizia postale e delle comunicazioni nel periodo dal primo gennaio al 20 dicembre 2017.

PERSONE IDENTIFICATE: 107.409

PERSONE ARRESTATE: 146

PERSONE DENUNCIATE IN STATO DI LIBERTA’: 1.169

VEICOLI CONTROLLATI: 42.586

CHIAMATE AL “113” -nel Capoluogo- 40.362

INTERVENTI DELLE VOLANTI -nel Capoluogo-: 7.607

SOSTANZE STUPEFACENTI SEQUESTRATE: chilogrammi 183,08

di cui: marijuana kg 11,633 - hascisc kg 5,253 - cocaina kg 166,105 - eroina g 84,07 - sostanze sintetiche g 4,49

SOGGETTI SEGNALATI ALLA PREFETTURA QUALI ASSUNTORI DI SOSTANZE STUPEFACENTI: 79

RIMPATRI CON FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO: 38

AVVISI ORALI : 27

AMMONIMENTI PER ATTI PERSECUTORI: 4

AMMONIMENTI PER VIOLENZA DOMESTICA: 4

DASPO EMESSI: 7 - di cui 4 per reati commessi fuori dal contesto sportivo -

PASSAPORTI RILASCIATI: 9.506

CONTROLLI AMMINISTRATIVI EFFETTUATI: 193

SOSPENSIONI DI LICENZE PER MOTIVI DI ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA: 7

CITTADINI EXTRACOMUNITARI REGOLARMENTE PRESENTI IN PROVINCIA ALLA DATA DEL 20 DICEMBRE 2017: 19.396

TITOLI DI SOGGIORNO RILASCIATI/RINNOVATI: 8.947

RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE GIUNTI IN PROVINCIA FRA IL 1° GENNAIO ED IL 20 DICEMBRE 2017: 465

RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE COMPLESSIVAMENTE PRESENTI NELLE APPOSITE STRUTTURE DI ACCOGLIENZA DELLA PROVINCIA: 1.158

VISTI CONCESSI: 568

RESPINGIMENTI ALLA FRONTIERA: 11

CITTADINI EXTRACOMUNITARI ESPULSI DAL TERRITORIO NAZIONALE: 223

(di cui 12 con accompagnamento alla frontiera, 36 con accompagnamento ai C.P.R., 175 con ordine del Questore)

CITTADINI COMUNITARI ALLONTANATI DAL TERRITORIO NAZIONALE: 4

SERVIZI DI VIGILANZA, ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA SVOLTI: 1.476

(di cui 228 per manifestazioni sportive, 271 per manifestazioni politico/sindacali, 78 per spettacoli e manifestazioni culturali, 91 per manifestazioni religiose, 808 per eventi vari)

INCIDENTI RILEVATI DALLA POLIZIA STRADALE: 308

(con 120 persone ferite e 6 decedute)

INFRAZIONI AL CODICE DELLA STRADA ACCERTATE: 20.276

CONTESTAZIONI PER SUPERAMENTO DEI LIMITI DI VELOCITA’: 7.447

CONTESTAZIONI PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: 107

CONTESTAZIONI PER GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI: 28

ALCOLTESTEFFETTUATI: 14.311

PATENTI RITIRATE: 368

PULLMAN PER GITE SCOLASTICHE CONTROLLATI DALLA POLIZIA STRADALE: 339

(DI CUI 4 BLOCCATI PER RISCONTRATE IRREGOLARITA’)

SERVIZI DI SCORTA A TRENI SVOLTI DALLA POLIZIA FERROVIARIA: 60

CONTRAVVENZIONI ELEVATE IN AMBITO FERROVIARIO: 5

INCONTRI PRESSO ISTITUTI SCOLASTICI EFFETTUATI DALLA POLIZIA STRADALE E DALLA POLIZIA POSTALE E DELLE TELECOMUNICAZIONI: 56


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it