Indietro

Verso una soluzione per gli immobili della Carep

Venturina

Nuovo step per gli immobili invenduti, una cinquantina circa, dell'area Peep dell'ex Campo di Aviazione a Venturina

CAMPIGLIA MARITTIMA — Si intravede uno sbocco positivo per il comparto edilizio realizzato anni fa da Carep a Venturina Terme, nell’area Peep dell’ex Campo di Aviazione. Martedì 11 febbraio si è tenuto presso la saletta comunale di Venturina Terme un incontro tra il Comune di Campiglia Marittima rappresentato dall’assessora alle politiche sociali Elena Fossi, la curatela del concordato preventivo di Carep alla presenza della dottoressa Matilde Lombardi e dell'avvocato Vittorio Bologni e di tutte le agenzie immobiliari del comune di Campiglia Marittima.

Il Comune di Campiglia Marittima già da alcuni mesi ha coinvolto le agenzie immobiliari del territorio con la volontà di promuovere le vendite degli appartamenti oggetto di concordato, al fine di risollevare le sorti di un intero comparto edilizio in cui molti cittadini, e il comune stesso, hanno investito nel corso degli anni. 

La curatela di Carep, fa sapere in una nota l'Amministrazione, si è dimostrata sensibile alla soluzione dei problemi che la situazione degli appartamenti invenduti nel condominio sta producendo, in particolare alle famiglie che vi abitano. Un centinaio sono gli alloggi interessati dall’operazione, di cui circa la metà ancora invenduti.

Come si sa la società Carep è in concordato preventivo fin dal 2015. A quell'anno risale la perizia estimativa richiesta dal Tribunale di Prato, competente per territorio. Consapevoli che da quella data il mercato immobiliare ha subito flessioni al ribasso e che, quindi, la stima effettuata all'epoca non è più attuale, le agenzie immobiliari di Campiglia Marittima, con notevole senso di responsabilità e, talvolta anche contro il proprio interesse, hanno deciso di prendere accordi con la curatela del concordato per revisionare i valori di perizia, al fine di raccogliere delle offerte di acquisto conformi ai reali prezzi di mercato, per i quali, va anche precisato, che la stima dell’epoca non tiene neppure conto della collocazione in area PEEP (edilizia economica e popolare) avendo valutato la piena proprietà e non il diritto di superficie.

“È la prima volta in assoluto - ha precisato l'assessora alle politiche sociali del comune di Campiglia Marittima Elena Fossi - che accade una cosa del genere. Le agenzie immobiliari hanno risposto in massa alle sollecitazioni da noi mosse, comprendendo da subito l’intenzione di aiutare nostri concittadini e dare un volto nuovo a quella porzione di territorio, condividendo il percorso, mettendosi a disposizione e tra l'altro, è giusto dirlo, rinunciando ad una parte delle proprie provvigioni per risolvere un problema, che, ad oggi, ha assunto una valenza sociale”. 

Il prossimo sarà il coinvolgimento degli istituti bancari del territorio per provare a valutare la possibilità di accessi al credito facilitati per agevolare gli acquisti dei concittadini interessati.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it