Indietro

"Ammesso che i cittadini hanno pagato di più"

Foto di repertorio

In vista delle nuove tariffe Tari, la lista Comune dei Cittadini ha commentato aspramente quanto comunicato dall'Amministrazione sulle utenze

CAMPIGLIA MARITTIMA — Dopo il comunicato il cui l'Amministrazione di Campiglia Marittima ha illustrato le linee guida per le nuove tariffe Tari, la lista Comune dei Cittadini ha qualcosa da ridire sulla gestione dei rifiuti avvenuta finora.

"Con il suo comunicato l’Amministrazione ha ammesso che in questi anni i nostri cittadini hanno pagato di più la tassa dei rifiuti perché l’Amministrazione non si era mai preoccupata di fare gli accertamenti sulle utenze. - hanno avanzato in una nota - Sotto la pressione degli aumenti dei costi con la nuova gestione Sei Toscana e delle sacrosante proteste dei cittadini, sono corsi ai ripari e ora salta fuori che nel nostro Comune 1.160 utenze domestiche e 7.500 mq. di superfici non domestiche (ma sembrano molte di più) non pagavano la Tari perché non censite".

"Non sappiamo ancora cosa accadrà con le prossime tariffe, - hanno aggiunto - visto che, a prescindere dalla diversa distribuzione, il costo del servizio rifiuti è destinato certamente ad aumentare ancora. La realtà è che i cittadini stanno oggi pagando aumenti sia per i disastri finanziari della gestione Asiu, sia per la negligenza e la trascuratezza con cui da anni l’Amministrazione di Campiglia ha omesso di fare verifiche e accertamenti sulle utenze.  - e hanno concluso - Più che lodarsi dovrebbe chiedere scusa ai cittadini".


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it