Indietro

Siccità, scatta l'ordinanza per risparmiare acqua

L'acqua del rubinetto non potrà essere utilizzata per scopi diversi da quello potabile e igienico. Provvedimento d'emergenza fino a ottobre

CAMPIGLIA MARITTIMA — A causa della grave emergenza idrica dovuta all'eccezionale siccità del periodo, il Comune di Campiglia Marittima ha emesso un'ordinanza che disciplina l'utilizzo dell'acqua erogata dagli allacci ad uso domestico in tutto il territorio comunali.

L'ordinanza vieta l'utilizzo dell'acqua potabile erogata da allacci ad uso domestico per il lavaggio di auto e altri veicoli, l'irrigazione di orti giardini e piante, oltre a ogni altro uso estraneo alle norme del contratto di erogazione per le forniture a uso domestico. Il divieto è applicato anche agli impianti sportivi e per i giardini pubblici sarà adottata la modalità del massimo risparmio idrico. Alle strutture ricettive e alberghiere, inoltre, è stato consigliato di informare i propri clienti della grave situazione idrica, invitandoli a contenere il consumo di acqua potabile e a limitare allo stretto indispensabile la richiesta di ricambio di biancheria.

Il provvedimento è valido dal 14 giugno, data di pubblicazione dell'ordinanza, al 31 ottobre 2017. Per i poco accorti si profilano multe dai 25 ai 500 euro. Intanto la sindaca Rossana Soffritti, nei giorni scorsi, ha formalizzato la richiesta dello stato d'emergenza (leggi l'articolo collegato).

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it