Indietro

Pale eoliche, per la giunta è no

Una pala eolica (Foto di archivio)

Dalla giunta: "Quest’Amministrazione ha espresso parere negativo in perfetta coerenza con quanto sostenuto e affermato durante questi anni"

CAMPIGLIA MARITTIMA — La giunta comunale di Campiglia Marittima è tornata a mettere l'accento sul progetto delle pale eoliche sul Monte Calvi, soprattutto dopo le dichiarazioni del Comitato per Campiglia.

“Nonostante sia molto chiara la posizione in merito ai temi che riguardano l’ambiente, la tutela del paesaggio e la difesa del territorio, occorre dare un contributo serio e obiettivo affinché i nostri cittadini e l’opinione pubblica in generale possano distinguere la verità dalla distorsione dei fatti. - hanno detto - Convinti che le opposizioni, politiche o provenienti dalla società civile, siano realmente in grado di dare un contributo fondamentale per lo sviluppo della coscienza collettiva attraverso un dibattito continuo e serio abbiamo l’obbligo di correggere chiunque tenti di svilire attraverso fantasiose e false ricostruzioni dei fatti il lavoro della giunta e del consiglio comunale, organi che rappresentano la volontà della maggioranza e che ne racchiudono e ne traducono in fatti il suo volere. I nostri programmi politici e gli atti approvati sono l’unica fonte legittima per capire il percorso fatto in materia di concessioni in parte legate alle attività estrattive”. 

Nello specifico si fa riferimento al procedimento relativo all'istallazione di pale eoliche nel territorio del Comune di San Vincenzo. "Sebbene si tratti di un argomento di attualità come quello dell’approvigionamento di energia alternativa e pulita, tema per il quale vale pena intraprendere una discussione approfondita e laica, quest’Amministrazione, seguendo regolarmente l’iter e rispettando tempistiche e modalità che la legge prescrive, ha espresso parere negativo in perfetta coerenza con quanto sostenuto e affermato durante questi anni tenendo di conto di elementi quali sostenibilità ambientale, sostenibilità economica e sociale, vocazione estrattiva in relazione al paesaggio e al turismo, importanza del parco di San Silvestro” (leggi qui sotto l'articolo correlato).

Quindi, come ha voluto sottolineare la giunta, quella di Comitato per Campiglia è una "ricostruzione forzata di atti tecnici cui seguono valutazioni politiche errate e mai disinteressate". 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it