Indietro

Caccia al topo a scuola

Foto di repertorio

Dopo l'avvistamento è partita la caccia al topo anche con delle trappole. Poi, sopralluogo dell'Asl e derattizzazione. Ma è bagarre Ticciati-5Stelle

CAMPIGLIA MARITTIMA — Per l'assessore alla Scuola Alberta Ticciati il Movimento 5 Stelle è stato "irresponsabile". Perché la denunciata presenza di ratti alla scuola Marconi e la riunione dei genitori convocata sui social e gruppi WhatsApp sono scaturite dall'avvistamento di un topolino

Denuncia e riunione, tra le altre cose, tardive dal momento che l'Amministrazione è al lavoro per stanare il topolino già dal giorno dopo l'avvistamento. 

“Si è parlato di ratti, di invasione e di topi dappertutto, di situazione indecorosa e tanto altro ancora che volutamente non commento. - ha affermato Ticciati - Essendo la scuola circondata dal giardino ed essendo noto che Venturina Terme è un paese dove la campagna è una delle componenti geografiche principali, è accaduto che un topino sia entrato all'interno della scuola probabilmente senza essere visto, passando magari da una porta rimasta aperta, anche soltanto per alcuni minuti. E' una possibile conseguenza della convivenza tra società civile e natura, sfido chiunque a dire che a casa di ognuno di noi non sia mai accaduto. Certo questa è una scuola e pertanto merita la giusta attenzione e la programmazione degli adeguati interventi. Cose queste che sono state fatte". 

Ricevuta la segnalazione da parte della Dirigente scolastica martedì pomeriggio, mercoledì mattina gli addetti dell'amministrazione erano lì per dare la caccia al topo. Non trovandolo, sono state posizionate delle trappole, ma anche queste sono state inutili. Quindi, non riuscendolo a catturare, è stata avvisata l'Asl e dal sopralluogo fatto anche con una delegazione di genitori è emerso che i locali non rappresentano pericolo. Per allontanare ogni dubbio è stata effettuata la derattizzazione di tutta l'area, giardino compreso.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it